Fotovoltaico

Main-5-C

Fotovoltaico: cosa è, come funziona.

Con il termine “energie rinnovabili” (fotovoltaico, eolico ecc…) si intendono tutte le energie che scaturiscono da fonti inesauribili e che si rigenerano almeno con la stessa velocità con cui vengono consumate, il cui utilizzo non pregiudica le risorse naturali per le generazioni future.

Si considerano energie pulite perché, per la loro produzione, non vengono immesse nell’atmosfera sostanze nocive e/o climaalteranti (CO2).

Tra le maggiori fonti di energia pulita si inseriscono gli impianti fotovoltaici.

Attraverso l’esposizione di moduli fotovoltaici alla radiazione solare si produce corrente continua che, per mezzo di uno strumento chiamato inverter, viene trasformata in corrente alternata per permetterne l’utilizzo al consumo.

I pannelli possono essere installati in vario modo e  l’installazione sopra tegola è quella più usata in quando più semplice e meno invasiva. Consiste nel posare l’impianto sopra il manto di copertura mediante una struttura in alluminio sorretta da staffe.

Una volta completato l’impianto si procede alla sua attivazione: tutta la corrente generata viene misurata da un contatore “di produzione “ che viene installato dal gestore di rete (ENEL, ACEA…). A questo punto è possibile consumare la corrente autoprodotta.

Perche conviene installare un impianto fotovoltaico?

  • Rispetto per l’ambiente e per le generazioni future
  • Energia inesauribile a disposizione
  • Risparmio in bolletta
  • Aumento del valore dell’immobile
  • Ammortamento dei costi iniziali in tempi brevi
  • Investimento per il futuro

Forme di incentivazione attualmente a disposizione.

Il V Conto energia,  rispetto ai precedenti, mostra dei notevoli cambiamenti nella forma di incentivazione. E’ stato ideato per prediligere l’autoconsumo e scoraggiare le speculazioni. Le tariffe sono due:  “Omnicomprensiva” e “Tariffa Premio per l’Autoconsumo”.
La prima si applica a tutta l’energia prodotta e non auto consumata, cioè all’energia immessa in rete, mentre la seconda soltanto all’energia  auto consumata diminuendo i tempi di ammortamento degli impianti. Vedere Tabella incentivi.

Detrazioni fiscali IRPEF. La spesa per l’installazione di un impianto fotovoltaico può essere ammortizzata con la detrazione Irpef del 50% (prorogata fino al 31/12/2013) riconosciuta agli interventi di ristrutturazione edilizia. L’Agenzia delle Entrate ha però precisato che per avere diritto al bonus è necessario rinunciare agli incentivi del Quinto Conto Energia. Insieme alla detrazione fiscale si può attivare lo Scambio Sul Posto (SSP) o il Ritiro Dedicato (RID) che servono a remunerare l’energia prodotta in eccedenza.

Per maggiori approfondimenti visitare il sito del GSE: SSP, RID

Come facciamo il tuo impianto fotovoltaico “chiavi in mano”.

  • Sopralluogo tecnico
  • Dimensionamento dell’impianto in base ai consumi
  • Calcolo della produzione in funzione dell’esposizione e dell’ombreggiamento
  • Garanzia di produzione.
  • Autorizzazioni all’installazione dell’impianto
  • Pratiche Gestore di Rete (domanda di connessione, attivazione)
  • Certificazione Energetica
  • Pratiche GSE e avvio all’incentivazione
  • Ottimizzazione dell’autoconsumo con una vasta gamma di prodotti
  • Consulenza continua anche per migliorare l’efficienza energetica dell’abitazione

Per l’offerta “CHIAVI IN MANO” proponiamo i  moduli ed i sistemi Schüco, sinonimo di qualità e lunga durata, oltre ad avere una garanzia di prodotto e rendimento notevolmente estesa.

I moduli fotovoltaici Schüco hanno una tolleranza di potenza positiva che va da 0 a + 5%. La potenza nominale è così garantita e quasi sempre superata avendo come conseguenza positiva un maggiore ritorno economico.

Dopo 12 anni i moduli Schüco garantiscono ancora prestazioni pari al 90% e dopo 25 anni pari almeno all’80%.

 

Richiedi un preventivo gratuito

 

Logo Ater

 

News dal mondo delle energie rinnovabili:

TOP100-SOLAR



Share Button